news

20 Ottobre 2020

ISTAT: AD AGOSTO COSTRUZIONI +12,9%, MENO 14% RISPETTO al 2019

Il comparto edile recupera terreno, ma resta la differenza col medesimo periodo dell'anno precedente

In base alle rilevazioni Istat, ad agosto 2020 si stima che su base mensile l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 12,9%, confermando la tendenza positiva iniziata da maggio, dopo le flessioni registrate nei mesi precedenti a causa del lockdown. Nella media del trimestre giugno - agosto 2020, l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni mostra una crescita del 70,8% rispetto al trimestre marzo - maggio 2020, quest'ultimo fortemente segnato dall'inattivita' del settore delle costruzioni per le misure restrittive introdotte a causa dell'emergenza sanitaria. Su base annua si registra un incremento del 12,8% dell'indice corretto per gli effetti di calendario della produzione nelle costruzioni (i giorni lavorativi sono stati 21 come ad agosto 2019) e del 12,9% dell'indice grezzo. Nella media dei primi otto mesi dell'anno, l'indice corretto per gli effetti di calendario e l'indice grezzo diminuiscono rispettivamente del 14,4% e del 14,3%. Ad agosto 2020, commenta l'Istat, l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni cresce su base mensile superando i livelli medi del primo bimestre 2020, periodo antecedente alla pandemia di Covid-19. Sebbene anche su base tendenziale si evidenzi una ripresa del settore, che ad agosto registra un incremento del 12,8% dell'indice corretto per effetti di calendario, la media dei primi otto mesi dell'anno mostra una diminuzione del 14,4% rispetto allo stesso periodo del 2019.

ULTIME news

15 Febbraio 2021

GOVERNO DRAGHI, ECCO L’ELENCO DEI NEO MINISTRI

Alle Infrastrutture, l'ex responsabile del Lavoro Giovannini

Il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha ufficializzato l'elenco dei ministri della sua nuova squadra. Alle Infrastrutture è arrivato Enrico Giovannini. Già presidente dell'Istat e ministro del Lavoro, con una lunga carriera basata su una grande attenzione per l'economia inclusiva e amica dell'ambiente e vicina alle istanze dei giovani.
I Ministri del Governo Draghi

05 Febbraio 2021

AGNELLI: “DRAGHI, SCELTA DI ASSOLUTO VALORE E DI IMPATTO”

Il presidente di Confimi Industria sulla formazione del nuovo Governo

"Mario Draghi è una scelta di valore e di impatto". Così Paolo Agnelli (nella foto) presidente di Confimi Industria, la confederazione degli industriali manifatturieri e dell'impresa privata, commentando la scelta del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di affidare l'incarico di provare a formare il Governo all'ex Presidente della BCE. "In questo particolare e drammatico momento storico - continua Agnelli - sia a livello sanitario che economico il fatto che una personalità come Mario Draghi si sia messa a servizio del Paese è un dato molto significativo e va assolutamente valorizzato. Speriamo che tutti gli attori in campo abbiano senso di responsabilità e collaborino per il bene del Paese e non di interessi di parte. Confimi, come sempre ha fatto con i governi precedenti e con tutti i partiti e le istituzioni, non farà mancare il proprio contributo, mettendosi a disposizione del futuro esecutivo per aiutare il sistema industriale e il mondo delle piccole e medie imprese".